B. Taylor: il dollaro australiano capitalizza la decisione della RBA

Scritto il alle 10:20 da cmcmarkets

Forex Morning Comment a cura di Ben Taylor, Sales Trader di CMC Markets.

Come previsto, la RBA australiana ha tagliato di 25 bp il costo del denaro sulla base di uno scenario locale che registra inflazione contenuta e crescita fiacca a causa dei problemi recessivi globali innescati dall’Europa, lasciando la banca con ulteriori munizioni (leggi, tagli) qualora il quadro economico dovesse evolvere in senso negativo.
Il Dollaro Australiano ha guadagnato sull’annuncio della decisione, sostenuto da un mix di fattori (ripresa della fase risk-on, ma anche sollievo per non aver dovuto incassare una riduzione più drastica dei tassi). A fornire spunti rialzisti nella giornata odierna anche le attese riguardanti gli esiti della conference call di oggi tra i governatori del G7, a testimonianza che si continua  a cercare una soluzione: gli investitori stanno tornando a comperare, infatti, anticipando così le prossime mosse collettive delle banche centrali. La maggiorparte delle borse mondiali mostra quotazioni al di sotto delle rispettive medie mobili a duecento giorni, un fatto che indica che c’è del valore. Comparando i ritorni dei titoli australiani con quelli internazionali indica altresì che a questi livelli ci dovrebbero essere dei chiari segnali di acquisto sul mercato locale: insieme ai livelli minimi dei bond, questo rappresenta un ulteriore segnale di riflessione per quegli investitori che hanno tralasciato l’azionario per detenere posizioni cash.

 

Dollar Trades Higher On RBA Announcement

Todays 25bp rate cut was consistent with the markets belief that our low inflation environment mixed with modest growth and a market that was struggling to come to grips with the European debt crisis could afford an easing of monetary policy. The RBA holding off on a 50bp cut shows conservatism and leaves the bank with further ammunition if the domestic or international environment were to worsen further.

The Australian dollar traded higher into the announcement spurred on by a mix of renewed risk taking and expectations that the initial 50bp calls were too drastic given last month’s 50bp cut and the governments school kids and carbon compensation cheques, which are about to be distributed throughout the economy.  The fact that G7 central bank governors will be holding a conference call is signalling that collective stimulus is not far around the corner.

Buyers are anticipating support on the expectations of collective central bank initiatives.  The majority of countries equity markets are now sitting below their 200 day moving average signalling significant value. Comparative yield on Australian equities over international equities in all sectors shows that there should be support for Australian equities at these levels.

With this rate cut today, it is likely to move us into the mid stages of the current rate
cutting cycle where monetary easing typically becomes more supportive for share
market valuations. Investors may not yet be too enthusiastic about the impact of rate
cuts on company revenues given the entrenched savings ethic currently gripping
consumers. However, falling cash and fixed interest rates are beginning to pose a
dilemma for investors. The opportunity cost of being in cash and the risks of
buying bonds at current low rates will command increasing attention from
investors considering reducing exposure to shares.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Tags: , , ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli Recenti dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup
Stoxx Giornaliero Buongiorno, non c’è stata l’inversione attesa sullo Stoxx e quindi massimo del 16 marzo alla quota di 3448 punti che div
Le trimestrali USA dominano la scena, giustamente. Sorprendono in positivo, come anche il PIL USA che vola oltre le attese.  Ma attenzione che biso
Ftse Mib: l'indice italiano  si trova nuovamente al test dell'area di prezzo dei 24.000 punti, livello importante di resistenza. Se l'indice dovesse
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno del presente articolo
Molti fondi pensione europei con un patrimonio di circa un miliardo 200 milioni di euro fanno parte di un gruppo di investitori istituzionali  intenz
Nessuna novità o sorpresa all'orizzonte, ennesimo bilancio in rosso degli ultimi anni, una voragine con la banca intorno, una banca fallita alla
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup