Market Commentary: mercati azionari sempre più vulnerabili

Scritto il alle 10:21 da cmcmarkets

Inizio di settimana con i mercati azionari sempre più vulnerabili verso una correzione a seguito delle settimane di rally registrate finora: ad offrire il fianco alle vendite si prestano sia gli annunci deludenti delle trimestrali Usa di venerdì che la mancanza di progressi specifici messi a segno dai leader europei questo fine settimana. Anche l’Asia si è mossa respirando questi nuovi umori , per quanto i trader siano consapevoli che il sell-off visto venerdì potrebbe essere di breve durata e basato più su fattori emotivi che fondamentali. Sul mercato valutario nei prossimi giorni il Dollaro australiano potrebbe scivolare verso 1.02 più che recuperare quota 1.04 considerando che mercoledì potrebbero deludere i dati sulla produzione manifatturiera in arrivo dall’Europa e dalla Cina.

 

Traders Eagerly Await PMI Data From Around the Globe

By Tim Waterer (Senior Trader, CMC Markets)

 

The Australian Dollar (AUD) followed the general tone of risk assets lower after Friday’s slump during the US session. Today the AUD held its ground above the 1.03 level however with sentiment having taken a significant hit and with local CPI data due Wednesday, which may open the door for a November rate cut, the AUD is at more risk of slipping to below 1.02 than it is of racing past 1.04 in coming days. Any bounce-back performance by US equities could see the AUDUSD rate reclaim 1.0350. However, with a raft of PMI data due from Europe and China on Wednesday traders may be cagey in the interim for fear of the manufacturing data disappointing.

Sharemarkets across Asia were playing catch-up, or rather catch-down, in response to what happened in the US on Friday, however the downside moves were more restrained in percentage terms. On reflection it seems traders took the view that the sell-off on US equities was perhaps a little overdone and was based too much on emotion and memories of the Wall Street crash.

On the Australian market, the mining stocks looked worse for wear courtesy of commodity prices reacting adversely to the Wall Street sell-off. Declines in copper, oil and gold prices dented the appeal of the big miners on the ASX, particularly with a multitude of manufacturing data due mid-week from around the globe which could pose more demand questions. Overall today, whilst the winning streak of the market was snapped the damage could have been worse after traders woke up Saturday morning to see a 200 point decline on the Dow Jones.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Tags: , ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli Recenti dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup
Malgrado i venti di guerra, i mercati tengono bene le quotazioni, anzi, rimbalzano un po' anche se siamo ancora lontani dalle valutazioni di inizio
Dopo un anno di lavoro ci si può sentire già pronti per nuove sfide, facendo scattare il desiderio di un avanzamento professionale. Ma il dubbio
Ftse Mib: l'indice italiano ieri ha dato un segnale importante chiudendo e superando al rialzo il gap down lasciato aperto il 5 febbraio. Importante u
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno del presente articolo sono se
Il mercato del lavoro è sempre più affollato da lavoratori  con contratti a termine. I giovani, di cui si compone la maggioranza di questi, far
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno del presente articolo