Materie prime: petrolio spinto dai dati macro, oro e argento deboli

Scritto il alle 17:24 da cmcmarkets

I prezzi del petrolio hanno continuato a guadagnare terreno oggi, spinti dal miglioramento dei dati macro al di qua e al di là dell’Atlantico. In particolare, per quanto riguarda gli Stati Uniti, le richieste di disoccupazione settimanali sono state inferiori alle attese mentre l’Ism manifatturiero è salito più di quanto previsto. In Europa l’esame dei Pmi manifatturieri è stato superato a pieni voti, il che ha portato il petrolio Brent sui massimi da oltre una settimana.

SI potrebbe pensare che anche il miglioramento del Pmi manifatturiero abbia avuto una parte in questo movimento al rialzo. Credo tuttavia che l’effetto della crescita del dato cinese abbia avuto un effetto più evidente sul rimbalzo delle quotazioni del rame, impegnato a segnare il secondo balzo consecutivo oltre i 2 punti percentuali.

Di tenore opposto l’andamento di oro e argento, scivolati nel corso del pomeriggio sull’uscita dei dati macro Usa e sulle speculazioni sul timing del tapering della Fed.

Michael Hewson, senior market analyst CMC Markets UK

Il Forex è il mercato più trattato e  il più liquido al mondo. Facendo trading con i CFD sul Forex  i trader possono negoziare qualsiasi volume con spread e margini altamente competitivi. Inoltre, il mercato Forex è meno esposto al rischio di slippage.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)
Materie prime: petrolio spinto dai dati macro, oro e argento deboli, 10.0 out of 10 based on 1 rating
Nessun commento Commenta

Articoli Recenti dal Network
Stoxx Giornaliero Buonasera, situazione ciclica invariata per lo Stoxx. Ho lasciato ancora segnate sul grafico le ipotesi possibili che rigu
DJI Giornaliero Buongiorno e ben ritrovati con il nostro appuntamento mensile sul Dow Jones. Diverse le novità cicliche che marzo ha portat
Mercati colpiti duramente dallo scandalo della privacy sui social network. Ma non dimentichiamo il neo protezionismo e la guerra diplomatica contro
Oggi vorrei parlare di numeri e criptovalute, sia per fare una breve riflessione su quello che sta succedendo in queste ultime settimane, sia per
Il Fondo Monetario Internazionale bacchetta l’Italia perché la spesa pensionistica è troppo alta a scapito di quella assistenziale che viceversa
Sempre più spesso nelle strade italiane si vedono circolare auto con targhe straniere (Romania, Bulgaria e Svizzera sono le più diffuse). Turismo in
Nella nuova sezione del blog ABBONAMENTO VIEW GIORNALIERA EURO DOLLARO, descrivo in dettaglio le caratteristiche di questo nuovo servizi
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno del presente articolo sono sempli