Mercato azionario, la correzione di agosto potrebbe innescare nuovi ribassi

Scritto il alle 08:51 da cmcmarkets

Negli ultimi giorni abbiamo sentito tante voci disquisire sui rischi per il rally estivo del mercato azionario, rischi dovuti a una combinazione di fattori: l’incremento delle quotazioni del petrolio causato dai disordini in Siria, la crescita di rendimento dei Treasury innescato dalle preoccupazioni per il “tapering” della Fed e la possibilità di nuove tensioni nell’Eurozona dopo le elezioni tedesche di settembre.

Abbiamo anche avuto a che fare con l’Hindenburg Omen e la conseguente profezia di un rischio crollo del mercato azionario ma la realtà è che con il sentiment di incertezza prevalente sui mercati azionari, perché un investitore dovrebbe entrare sul mercato sfruttando l’attuale flessione.

C’è un altro elemento che dovrebbe far riflettere gli investitori di fronte al rally dell’azionario Usa. Nel 2007 l’S&P500 scambiava decisamente lontano dalla sua media mobile a 200 settimane (circa 300 punti). Si noti anche il picco massimo che ha preceduto il sell-off di fine anno, quando i prezzi hanno iniziato a convergere verso la media mobile di lungo termine.

Prendiamo ora in considerazione la situazione attuale. Il grafico relativo mostra una distanza dalla media mobile a 200 settimane ancora maggiore. E si noti anche l’ultimo massimo solo leggermente superiore a quello precedente che ricalca da vicino quanto accaduto nel 2007.

I due grafici si assomigliano e la distanza dalla media mobile ci suggerisce che una qualche forma di correzione delle quotazioni è decisamente dovuta. In parole povere prezzi superiori del 25 per cento alla media mobile di lungo termine non sono sostenibili e perciò ci dobbiamo attendere una correzione di questa disparità.

Una rottura di quota 1.675 all’inizio del mese di settembre potrebbe pertanto essere il catalizzatore di un rilassamento della propensione al rischio considerando anche il fatto che la performance da inizio anno dei mercati americani arriva al 17 per cento. In tal modo potremmo vedere un movimento verso la trendline di supporto a 1.550, risalente dai minimi del 2011, in special modo se lo scenario di incertezza descritto all’inizio dell’articolo si estenderà anche al mese di settembre.

Michael Hewson, Senior market analyst CMC Markets Uk

Il Forex è il mercato più trattato e  il più liquido al mondo. Facendo trading con i CFD sul Forex  i trader possono negoziare qualsiasi volume con spread e margini altamente competitivi. Inoltre, il mercato Forex è meno esposto al rischio di slippage.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)
Mercato azionario, la correzione di agosto potrebbe innescare nuovi ribassi, 10.0 out of 10 based on 1 rating
Nessun commento Commenta

Articoli Recenti dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup
Malgrado i venti di guerra, i mercati tengono bene le quotazioni, anzi, rimbalzano un po' anche se siamo ancora lontani dalle valutazioni di inizio
Dopo un anno di lavoro ci si può sentire già pronti per nuove sfide, facendo scattare il desiderio di un avanzamento professionale. Ma il dubbio
Ftse Mib: l'indice italiano ieri ha dato un segnale importante chiudendo e superando al rialzo il gap down lasciato aperto il 5 febbraio. Importante u
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno del presente articolo sono se
Il mercato del lavoro è sempre più affollato da lavoratori  con contratti a termine. I giovani, di cui si compone la maggioranza di questi, far
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno del presente articolo