Mercati azionari, occhi puntati su non-farm payrolls e G20

Scritto il alle 09:19 da cmcmarkets

Nonostante le borse europee sembrino inclini a mantenere un tono piuttosto moderato oggi, con i trader fermi  in attesa del dato Usa sui Non Farm Payrolls e di qualche notizia proveniente dal G20, i mercati valutari si stanno posizionando nella convinzione che la Fed dia il via al processo di “tapering” già nel corso della sua prossima riunione e potrebbero essere proprio i dati di questa sera a rimuovere ogni dubbio.

In molti infatti ora credono che la Fed inizi a credere che ormai aggiungere ulteriori acquisti al già poderoso QE in atto non possa che sortire un effetto limitato e , considerati i rischi di lungo termine che acquisti prolungati potrebbero avere sia sul bilancio della Fed che sull’inflazione, è ragionevole che possa iniziare a credere che sia meglio invertire subito la marcia.

Al contrario, un dato particolarmente debole dei non-farm payrolls di questa sera, potrebbe rendere più difficile questo compito: da aprile ad oggi gli Usa hanno creato di media 180.000 nuovi posti di lavoro al mese e, a meno che il dato di oggi non indichi una tendenza significativamente al ribasso, la banca centrale americana potrebbe iniziare a diminuire gli acquisti straordinari già tra due settimane. Pertanto, l’abitudine ben nota di “Buy on Rumors, Sell on Facts” potrebbe determinare nuovi acquisti sul dollaro USD (specie nei confronti dello yen) e contemporanee vendite sull’oro oggi (a meno di un dato che sorprenda negativamente). Anche l’euro infatti sembra muoversi di conseguenza, essendo ritornato ieri sulla media mobile a 200 giorni pronto a rompere al ribasso questo livello che causerebbe una netta inversione di tendenza della moneta unica.

Queste aspettative stanno altresì rafforzando la sterlina e riportando i rendimenti dei titoli decennali di Usa e Uk di nuovo al 3%. Per quanto riguarda la Gran Bretagna tuttavia, grande attenzione sarà riservata questa mattina al dato sulla produzione industriale e manifatturiera di luglio, che non si prevede possa essere molto positivo, tanto che potrebbe costituire un driver ribassista sia per il pound che per il gilt. Sull’ EURUSD la chiusura sotto 1,3140 di ieri nega la tendenza rialzista di questi giorni spostando il nuovo target a 1,3000 prima e 1,2750 poi. Anche il rafforzamento del GBPUSD per essere sostenuto dovrebbe superare stabilmente 1,5745 mentre conferma la sua forza anche sull’euro (prossimo target EURGBP a 0,8395).

Michael Hewson, Senior market analyst CMC Markets UK

Il Forex è il mercato più trattato e  il più liquido al mondo. Facendo trading con i CFD sul Forex  i trader possono negoziare qualsiasi volume con spread e margini altamente competitivi. Inoltre, il mercato Forex è meno esposto al rischio di slippage.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)
Nessun commento Commenta

Articoli Recenti dal Network
Assofondipensione è l’Associazione dei fondi pensione negoziali, costituita nel settembre del 2003 ad opera delle principali organizzazioni delle i
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup
Dopo un lungo periodo di uptrend, il mercato sembra perdere smalto. E' in atto un lento processo che potrebbe avere connotati distributivi nel lungo
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno del presente articolo sono sempli
Mercati: aprono deboli i mercati europei a seguito del rosso registrato ieri sugli indici americani ancora una volta scossi dalle news sul tema dazi e
Nulla di particolare a Wall Street nel giorno di Pasquetta, un po di panico qui e la, come ai bei tempi della Grande Depressione... A Wall Stre
Il fondo immobiliare Vegagest è il primo prodotto finanziario che una società di gestione sospende nel giorno stesso in cui era previsto il rimbor
Il fondo immobiliare Vegagest è il primo prodotto finanziario che una società di gestione sospende nel giorno stesso in cui era previsto il rimbor