Mercati azionari: accordo Russia-Usa sulla Siria e passo indietro di Summers spingono le Borse

Scritto il alle 08:58 da cmcmarkets

Apertura positiva per i mercati azionari europei con il Dax su nuovi massimi. Il ritiro dalla corsa per la presidenza della Federal Reserve del candidato di Barack Obama, Larry Summers, e l’accordo raggiunto nel fine settimana tra Russia e Stati Uniti sulle armi chimiche siriane spingono le Borse.

La diminuzione del rischio di un intervento militare immediato in Siria, dopo l’accordo raggiunto nel fine settimana da Russia e Stati Uniti sulle armi chimiche del regime di Assad, i mercati si ritrovano con una preoccupazione in meno e con gli occhi puntati sulla riunione della Federal Reserve chiamata a decidere se avviare o meno il lungamente atteso tapering.

Sono altre, tuttavia, le notizie che a cavallo del fine settimana hanno richiamato l’attenzione sulla Fed e che hanno provocato una decisa reazione positiva dei mercati asiatici e una contemporaneo indebolimento del dollaro, altrettanto netto. Il candidato del presidente Obama alla sostituzione di Ben Bernanke, Larry Summers, si è ritirato.

Per spiegare la relazione tra il passo indietro di Summers è la reazione del mercato bisogna guardare all’incertezza che circonda la sua posizione riguardo alla politiche monetarie degli Stati Uniti. L’attuale vice-presidente della Fed Janet Yellen torna dunque in pole-position e porta in dota la prospettiva di una continuità con le politiche adottate da Bernanke.

La notizia del ritiro di Summers ha portato ad un’apertura positiva anche sui mercati europei mentre il dollaro ha nuovamente perso terreno contro l’euro. Una preoccupazione in più per i politici e la Bce che potrebbe rientrare nel discorso che il governatore Mario Draghi terrà in mattinata.

In Europa inizia oggi la revisione delle condizioni finanziarie del Portogallo da parte della troika. I titoli di Stato portoghesi sono tornati sui livelli di luglio con un rendimento, per il decennale, intorno al 7,5%. I leader di governo di Lisbona continuano a fare pressione sulla troika perché vengano allentati gli obiettivi di deficit dal 4% al 4,5%. La situazione di elevata disoccupazione nel Paese e le elezioni del 29 settembre fanno pensare a un incontro difficile con pochi spazi di manovra.

Pochi i dati puramente macroeconomici previsti in giornata. Solo nel pomeriggio verrà reso noto l’indice Empire manufacturing di New York relativo al mese di settembre e la produzione industriale ad agosto. Le due serie hanno evidenziato debolezza negli ultimi mesi, a differenza dell’Ism. Le aspettative sono per un leggero miglioramento sia per quanto riguarda l’Empire, a 9 da 8,24, sia per la produzione industriale vista in crescita dello 0,4% dopo il dato invariato di luglio.

Michael Hewson, Senior market analyst CMC Markets UK

Il Forex è il mercato più trattato e  il più liquido al mondo. Facendo trading con i CFD sul Forex  i trader possono negoziare qualsiasi volume con spread e margini altamente competitivi. Inoltre, il mercato Forex è meno esposto al rischio di slippage.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)
Nessun commento Commenta

Articoli Recenti dal Network
Malgrado i venti di guerra, i mercati tengono bene le quotazioni, anzi, rimbalzano un po' anche se siamo ancora lontani dalle valutazioni di inizio
Dopo un anno di lavoro ci si può sentire già pronti per nuove sfide, facendo scattare il desiderio di un avanzamento professionale. Ma il dubbio
Ftse Mib: l'indice italiano ieri ha dato un segnale importante chiudendo e superando al rialzo il gap down lasciato aperto il 5 febbraio. Importante u
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno del presente articolo sono se
Il mercato del lavoro è sempre più affollato da lavoratori  con contratti a termine. I giovani, di cui si compone la maggioranza di questi, far
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno del presente articolo
Il Ftse Mib parte poco mosso ma per evitare di scivolare come ieri nella seconda parte della seduta prova a consolidare in zona 23.000. In ogni caso