Usa, le grandi banche strigliano la politica

Scritto il alle 10:27 da cmcmarkets

E’ inquietante il messaggio emerso dalla riunione degli amministratori delegati dei 19 maggiori istituti finanziari e assicurativi degli Stati Uniti inerente il possibile default del governo: “Basta giocare con la politica mettendo a rischio l’economia e gli interessi degli americani. Le conseguenze della paralisi fiscale sarebbero disastrose per gli Usa e sembra che non siano state adeguatamente comprese”.

Il vertice di mercoledì sera tra i due rappresentanti dei repubblicani e i due dei democratici ha visto l’inizio della negoziazione. Due sono le questioni roventi, la prima è che Obama vuole l’approvazione del budget 2014 senza possibilità di modifica, la seconda è il rinnovo del tetto sul debito. Qualcosa deve però concedere ai repubblicani. Diversamente un accordo appare difficile. Ma Obama è fermo nel suo progetto di riforma sanitaria che attribuisce assistenza medica a 48 milioni di persone non coperte oggi da assicurazione.

La minaccia di default è quindi molto seria, infatti la chiusura del governo federale avrebbe un impatto diretto sul tasso di crescita dell’economia, crea difficoltà fra i dipendenti pubblici e impone agli americani la chiusura di musei e monumenti (la Statua della Libertà rappresenta l’emblema dei monumenti chiusi).

Un eventuale default degli Usa provocherà una reazione a catena sui mercati e una crisi di liquidità senza precedenti.

Euro/dollaro:

Ieri nuovi massimi a 1,3644 e seppur oggi c’è stato un lievissimo ritracciamento il trend di fondo è rialzista e si guarda con interesse a 1,3710. Al di sotto di 1,3450 si apre lo spazio alle posizioni ribassiste.

Mauro Masoni, market analyst CMC Markets

Il Forex è il mercato più trattato e  il più liquido al mondo. Facendo trading con i CFD sul Forex  i trader possono negoziare qualsiasi volume con spread e margini altamente competitivi. Inoltre, il mercato Forex è meno esposto al rischio di slippage.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 5.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Usa, le grandi banche strigliano la politica, 5.0 out of 10 based on 1 rating
Nessun commento Commenta

Articoli Recenti dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup
AGGIORNAMENTO Come vediamo dal grafico, le due trend line rosse 1 e 2, del canale Biennale, sono state tirate per massimi differenti.
Comunico che per problemi con l'operatore TISCALI non riusciamo ad inviare il manoscritto ne a ricevere comunicazioni dai lettori che utilizzano q
Orari: dalle 9:00 alle 13:30 e dalle 14:30 alle 16:30. Dopo le 16:30 fino a quando ci sono domande. Location: raggiungibile dalla Stazione Cen
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno del presente articolo
Le vostre email e anche le vostre domande che mi ponete, condite a volte con elogi che credo proprio di non meritare, diventano elementi di stimol
Purtroppo in questo Paese, infarcito di giornalisti ignoranti ad essere buoni, analisti ed editorialisti, pure economisti che tengono famiglie ad
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup