Euro/dollaro: la Bce sorprende con il taglio dei tassi e apre spazi di discesa verso 1,3000

Scritto il alle 15:43 da cmcmarkets

Draghi e la Banca centrale europea mandano al tappeto, o quasi l’euro, riportando il cambio con il dollaro ai livelli di metà settembre. La valuta unica ha perso quasi due figure nel giro di pochi minuti e potrebbe ora indirizzarsi verso 1,3000.

C’era attesa per le decisioni provenienti dal consiglio mensile della Bce. Da una settimana si parlava dell’opportunità di una riduzione dei tassi d’interesse e il solo paventarne la possibilità ha provocato la discesa dell’euro che ha visto cadere la sua quotazione nei confronti del dollaro da 1,3800 a 1,3500. Non tutti però si aspettavano che il taglio arrivasse, anzi la maggioranza pensava il contrario. D’altronde la riduzione dallo 0,5% su cui ci trovavamo a inizio giornata, nelle passate riunioni della Bce non aveva mai trovato la maggioranza del Consiglio. Tuttavia il debole dato sull’inflazione della scorsa settimana scesa allo 0,7% ha creato uno stato d’allerta: troppo distante dal quasi 2%, soglia di comfort nei piani di Eurotower.

E se Draghi nel recente passato, quando è stato chiamato per intervenire sulla corsa al rialzo dell’euro si è difeso dicendo che le oscillazioni della moneta unica nei confronti del dollaro non rientrano tra i compiti del suo mandato, non poteva adesso cercare giustificazioni per non intervenire, considerando che l’andamento dell’inflazione e la stabilità dei prezzi è uno dei punti focali del Trattato che istituisce la Bce. L’Istituto presieduto da Mario Draghi ha quindi deciso di tagliare i tassi di interesse della zona euro di un quarto di punto, portandoli allo 0,25%.

L’incubo deflazione e la ripresa sempre più debole nell’area euro hanno convinto anche i falchi tedeschi all’interno del direttorio della Banca centrale. Vengono meno quindi le previsioni di quanti si erano esposti su un taglio dei tassi a dicembre, quando la Bce avrebbe avuto e divulgato le previsioni aggiornate su crescita e inflazione nell’Eurozona, sulla base dell’assioma che il Consiglio nelle sue determinazioni non si basa sulle valutazioni dell’ultimo dato ma sulle prospettive del medio periodo.

Euro/dollaro

Capitombolo dell’euro/dollaro che dopo la decisione della Banca centrale europea ha percorso al ribasso quasi due figure nello spazio di pochi minuti. La notizia ha sorpreso i mercati che avevano già metabolizzato uno status quo. La rottura al ribasso di 1,3450 ha portato il cross sugli attuali 1,3320 e c’è ora  spazio per un ulteriore discesa fino a 1,3000.

Euro/dollaro, grafico daily

Mauro Masoni, Market analyst CMC Markets

Il Forex è il mercato più trattato e  il più liquido al mondo. Facendo trading con i CFD sul Forex  i trader possono negoziare qualsiasi volume con spread e margini altamente competitivi. Inoltre, il mercato Forex è meno esposto al rischio di slippage.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Tags: , , , , , ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli Recenti dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup
La Banca Mondiale ha emesso per il mercato italiano una nuova Obbligazione per lo Sviluppo Sostenibile in dollari americani a tasso fisso. I proventi
Ftse Mib: prove di allungo per l'indice italiano che oggi tenta la rottura al rialzo dei 23.130 punti, ultimo livello importante di resistenza della f
La schizofrenia delle "machinette", il loro costante e continuo lavoro di giorno e di notte, testimonia, la paura e il panico che stanno per avvol
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup
Ormai è chiaro. Stiamo vivendo una fase di transizione che non porterà a breve ad un vero bear market, ma che sarà propedeutica ad una correzione
Ci siamo lasciati con l'indice Biotech posizionato discretamente e a distanza di due settimane lo troviamo sui minimi del periodo. Come sempre mentr
Dopo che la trasmissione Le Iene ha dedicato un servizio a coloro che si occupano di validare i pagamenti della criptovaluta Bitcoin, attorno all'