Biglietto verde alla prova Yellen, Tesoro Usa verso emissioni record

Scritto il alle 18:33 da Redazione Finanza.com

Proseguono in frazionale calo gli indici statunitensi in una seduta povera di spunti. In Europa è stata una giornata contrastata, con cali contenuti, fatta eccezione per Madrid che ha quasi l’1%. C’è un clima attendista sui desk di tutto il mondo in vista del primo discorso della neo governatrice della Fed, Janet Yellen, davanti al Congresso domani. Sono attesi delucidazioni sul processo del tapering alla luce dei dati deludenti sui non farm payrolls di gennaio.

Crediamo che sarà dato rilievo al fatto che il tapering non è un processo automatico e predefinito. Intanto, il forte rialzo di venerdì delle borse Usa è stato realizzato con volumi molto bassi, segno che non molti credono in una prosecuzione del rimbalzo. Venerdì è scaduta poi la sospensione al tetto del debito (debt ceiling) e i timori degli Usa sono reali.

Una conferma arriva dalle emissioni programmate per questa settimana dal Tesoro Usa, superiori ai 200 miliardi di dollari.

Valute: Dollaro Usa alla prova Yellen

Sul fronte valutario, è stata una seduta povera di spunti. L’euro/dollaro è rimasto intorno all’area dei 1,3645 oltre il quale potrebbe allungare verso 1,37. Ci aspettiamo volatilità sul dollaro nelle prossime sedute in vista del discorso della Yellen al Congresso. È possibile che il biglietto verde possa subire degli spike ribassisti per ogni parola accomodante pronunciata dalla neo governatrice della Fed. Intanto rimane solido lo yen, che ha recuperato proprio sul dollaro Usa in scia alla debolezza dei mercati.

Italia: Ftse Mib, ostacolo rimane a 19.800 punti

L’indice Ftse Mib ha terminato le contrattazioni poco mosso, rimanendo a quota 19.680 punti. Deboli i bancari. I cali del settore rimangono però contenuti e poco hanno impattato le voci sul fabbisogno di nuovo capitale da parte del settore bancario. La resistenza rimane a 19.800 punti oltre la quale si creerebbero i presupposti per tornare verso i massimi di un mese fa a 20.170 punti. Attenzione al cedimento di quota 19.450 punti, al di sotto del quale si avrebbe un ritorno dell’incertezza.

Titoli di Stato: Tesoro Usa si prepara a emissioni record per debt ceiling

Sul fronte governativo, spread Btp-Bund torna a 200 punti base grazie all’ulteriore miglioramento dei titoli italiani. Il decennale si è avvicinato al 3,7%, livelli che non vedeva dal 2010, grazie anche alle tensioni che di recente hanno caratterizzato i Paesi emergenti. Se il decennale tedesco dovesse tornare al 2% è lecito attendersi una discesa dello spread a 180-170pb. Questa settimana andranno in asta Bot a 12 mesi e Btp a medio termine. Intanto il Tesoro Usa si prepara al tetto al debito con emissioni record. Questa settimana andranno in asta titoli per un ammontare superiore ai 200 miliardi di dollari, tra Tbill e Tnote.

Materie prime: Oro vicino ai massimi degli ultimi tre mesi

Tra le commodity, mette pressione ai massimi del 27 febbraio l’oro questo pomeriggio in scia alla cautela che regna sui listini azionari dopo le cifre deludenti rilasciate venerdì negli Usa. Il metallo prezioso potrebbe presto aggiornare i massimi degli ultimi 3 mesi, se le borse dovessero tornare a scontare l’incertezza degli emergenti e se la Yellen domani dovesse aprire a una maggiore cautela sulla ripresa statunitense.

VINCENZO LONGO Market Strategist IG

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 8.0/10 (3 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Biglietto verde alla prova Yellen, Tesoro Usa verso emissioni record, 8.0 out of 10 based on 3 ratings
Nessun commento Commenta

Articoli Recenti dal Network
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno del presente articolo
Un rapido aggiornamento sulle nuove fantasie inflattive in attesa di smontare in Maggio, pezzo per pezzo, insieme al nostro Machiavelli, alcune il
Signori, stiamo parlando di numeri impressionanti. Tanto per cominciare, guardate i dati sugli utili aziendali in uscita a Wall Street. Il 72% de
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup
Non sono certo successe tantissime cose nell'ultima ottava. Anche se le aspettative su un elemento stanno lievitando considerevolmente: si trattata
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno del presente articolo
Il Ftse Mib apre la nuova settimana in leggera correzione dopo lo spunto rialzista messo a segno nelle sedute precedenti. D’altronde il recente appr
Guest post: Trading Room #281. Siamo quindi arrivati al target tanto atteso: area 24000 punti del grafico FTSEMIB. Possibile una rottura la settiman