L’effetto Yellen continua a spingere al ribasso l’euro, prossima settimana attenzione ai Nonfarm Payrolls

Scritto il alle 16:32 da Redazione Finanza.com

Le parole della governatrice della Fed Janet Yellen usate nella conferenza stampa post riunione del Fomc della scorsa settimana hanno guidato i corsi dell’euro/dollaro Usa anche nel corso di questa ottava. A livello grafico, l’andamento delle quotazioni del cross avuto nelle ultime settimane potrebbe segnare l’inizio di un nuovo trend caratterizzato dalla rivalutazione del biglietto verde americano. Nel corso dell’ottava, complice anche alcuni dati macroeconomici particolarmente importanti, si è assistito a un ritorno di interesse degli operatori internazionali verso la sterlina. La divisa di Sua Maestà si è rivalutata sia rispetto all’euro che al dollaro Usa.

A livello di Paesi emergenti, in vista delle elezioni politiche che si terranno domenica 30 marzo, la Lira turca ha visto allentarsi le tensioni che hanno colpito la divisa nelle ultime settimane. La tendenza ha interessato sia il cross con l’euro che con il dollaro. Sempre tra le valute dei Paesi emergenti, un comportamento analogo è stato mostrato dal Rublo russo.

Particolarmente brillante il dollaro neozelandese, con il kiwi che ha tratto giovamento dai dati del Pil e della bilancia commerciale. Di fondo tuttavia, a fare da traino a una ripresa delle quotazioni del dollaro neozelandese continua a essere la decisione presa a inizio mese dalla Banca centrale di iniziare la stretta sui tassi di interesse.

DATI MACROECONOMICI PROSSIMA SETTIMANA

La prossima settimana sarà molto importante da un punto di vista macroeconomico. Già lunedì l’attenzione degli investitori internazionali sarà catalizzata dalla diffusione dell’indice PMI manifatturiero cinese. Il mercato in questa fase sta cercando di capire le prospettive congiunturali della seconda economia mondiale e l’indice PMI è uno degli indicatori che meglio riescono a fotografare le prospettive economiche. Ritorni sotto la soglia dei 50 punti, il consensus si attende un valore pari a 50,1 punti per l’indice PMI manifatturiero di marzo, sarebbe particolarmente negativo in quanto segnalerebbe attese di contrazione congiunturale per la Cina. Oltre ai dati sull’inflazione europea, la settimana dei mercati finanziari vivrà il momento clou venerdì 4 aprile. Pur ricordando come con le parole di Janet Yellen hanno ridotto l’incidenza del peso dei dati occupazionali, gli operatori di mercato monitoreranno con particolare attenzione le indicazioni che giungeranno dai Nonfarm Payrolls e da quelli sul livello di disoccupazione in America nel mese di marzo. Secondo il consensus degli analisti, la disoccupazione questo mese dovrebbe essere scesa dello 0,1% al 6,6%. I nuovi posti di lavoro creati nel corso di marzo nel settore non agricolo dovrebbero essere stati invece 197 mila, meglio dei 175 mila ( dato della prima lettura) di febbraio.

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)
Nessun commento Commenta

Articoli Recenti dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup
Dopo un lungo periodo di uptrend, il mercato sembra perdere smalto. E' in atto un lento processo che potrebbe avere connotati distributivi nel lungo
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno del presente articolo sono sempli
Mercati: aprono deboli i mercati europei a seguito del rosso registrato ieri sugli indici americani ancora una volta scossi dalle news sul tema dazi e
Nulla di particolare a Wall Street nel giorno di Pasquetta, un po di panico qui e la, come ai bei tempi della Grande Depressione... A Wall Stre
Il fondo immobiliare Vegagest è il primo prodotto finanziario che una società di gestione sospende nel giorno stesso in cui era previsto il rimbor
Il fondo immobiliare Vegagest è il primo prodotto finanziario che una società di gestione sospende nel giorno stesso in cui era previsto il rimbor
Il fondo immobiliare Vegagest è il primo prodotto finanziario che una società di gestione sospende nel giorno stesso in cui era previsto il rimbor