La sterlina? Almeno per ora affonda nelle acque scozzesi

Scritto il alle 17:24 da Redazione Finanza.com

 sterlina, crollo sterlina, pound, scozia, referendum scozia, scottish in not british, forex, activtrades, carlo alberto de casa, analisti, referendum scozzese, referendum 18 settembre, borse.it

Cresce il fronte dei sì per il referendum scozzese del 18 settembre, ma i bookmakers danno ancora in netto vantaggio il “no”. Già nelle prime ore di domenica sera la sterlina inglese era scambiata in deciso ribasso, con un forte “opening gap”, cioè un salto ribassista delle quotazioni della domenica (quelle dei mercati del continente oceanico) rispetto alla chiusura di venerdì sera a New York.

La tendenza non è cambiata anche nella giornata di martedì, con la divisa di britannica che ha perso altro terreno nei confronti del dollaro Usa, arrivando ad essere scambiata al di sotto quota 1,61, quasi due punti percentuali in meno rispetto all’1,63 di venerdì sera.

Anche la moneta unica, seppur indebolita dalle recenti dichiarazioni di Mario Draghi, è riuscita a recuperare terreno nei confronti del pound, tornando sopra quota 0,80 (cioè per acquistare una sterlina al momento sono necessari poco meno di 1,25 euro, contro gli 1,26 di venerdì sera).

In estrema sintesi la City londinese, cuore pulsante e centro finanziario dell’economia britannica, pare essersi conto soltanto nell’ultima settimana della reale possibilità che il “sì” trionfi nel referendum del 18 settembre prossimo. La settimana scorsa un primo sondaggio aveva turbato i mercati: 47% per i “sì”, 53% per i “no”, con una forbice già estemamente ridotta rispetto al 22% di un mese fa.

Ora, con il passare delle ore, addirittura si è arrivati ad ipotizzare un sorpasso, anche se i bookmakers rimangono piuttosto freddi a tal proposito, prezzando la vittoria del “sì” ancora a 2,80/3, mentre quella del “no” è quotata a 1,40.

Le conseguenze della vittoria indipendentista non sono chiarissime nè sul piano monetario (anche se Londra ha già detto che la Scozia non potrebbe mantenere il pound), nè su quello delle frontiere, nè sul possibile impatto a livello di scambi economici e commerciali.

Questo contesto di incertezza, destinato a durare fino alla sera del 18 Settembre, penalizza anche la borsa inglese, che ha iniziato la settimana in territorio negativo, con una serie di titoli fra cui RBS, Lloyd’s ed Aberdeen Asset Management pesantemente esposti alla possibile vittoria indipendentista.

Carlo Alberto de Casa
Analista senior ActivTrades

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)
La sterlina? Almeno per ora affonda nelle acque scozzesi, 9.0 out of 10 based on 1 rating
1 commento Commenta
atomictonto
Scritto il 10 settembre 2014 at 04:46

Hanno pronosticato per 5 anni di fila la disgregazione e crollo dell’Euro, lavorando alacremente sottobanco x causarla, e adesso gli si disfa lo United Kingdom…
Spero si muova anche l’Irlanda che ha ben poche ragioni per rimanere li ancorata ad un paese ed un popolo che li considera fondamentalmente degli stupidi zoticoni campagnoli.
Chiedo scusa ma mi scappa da ridere.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 2 votes)

Articoli Recenti dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup
Malgrado i venti di guerra, i mercati tengono bene le quotazioni, anzi, rimbalzano un po' anche se siamo ancora lontani dalle valutazioni di inizio
Dopo un anno di lavoro ci si può sentire già pronti per nuove sfide, facendo scattare il desiderio di un avanzamento professionale. Ma il dubbio
Ftse Mib: l'indice italiano ieri ha dato un segnale importante chiudendo e superando al rialzo il gap down lasciato aperto il 5 febbraio. Importante u
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno del presente articolo sono se
Il mercato del lavoro è sempre più affollato da lavoratori  con contratti a termine. I giovani, di cui si compone la maggioranza di questi, far
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno del presente articolo