FCA-Ferrari: è spin off. Ora il cavallino può galoppare liberamente 

Scritto il alle 16:49 da Redazione Finanza.com

ferrari, fca, scorporo, fiat,

FCA mette le mani al gioiello del gruppo. Nel primo Cda fuori dal Lingotto sono arrivate le decisioni storiche per Fiat Chrysler Automobiles (FCA). Dopo l’annuncio dei conti, peraltro abbastanza deludenti, il Cda ha annunciato lo scorporo del marchio Ferrari e il lancio del bond convertendo da 2,5 miliardi di dollari rivolto agli investitori istituzionali. A quest’ultimi sarà poi riservato il diritto a partecipare allo spin off di Ferrari. I dettagli sul rapporto di conversione e sul pricing verranno decisi in seguito, mentre il collocamento dovrebbe avvenire entro il 2014. Il punto più interessante riguarda senz’altro lo spin off di Ferrari, che verrà effettuato attraverso l’offerta pubblica del 10% del capitale di Ferrari in mano a FCA e la distribuzione della rimanente partecipazione agli azionisti di FCA stessi.

Il mercato sembra aver apprezzato due aspetti in particolare:​

1- lo spin off del marchio Ferrari, il più riconosciuto a livello mondiale. In questo modo, il mercato potrà finalmente associare un valore a questo marchio prestigioso, che sinora era nascosto nella valutazione intrinseca del titolo. Inoltre l’appeal di questa operazione potrebbe fornire a FCA la liquidità necessaria per portare avanti i progetti di investimento annunciati nel piano industriale 2014-2018;

2- il lancio del bond convertibile, che allontana l’ipotesi dell’aumento di capitale. Il mercato attendeva con ansia questa data e le probabilità di un ricorso all’aumento di capitale erano salite nelle ultime settimane. La scelta, quindi, di optare per un bond convertibile, sebbene appaia costosa, viene apprezzata dal mercato, che non scontava questa possibilità.

La reazione sul mercato all’annuncio è stata violenta. Il titolo, che era arrivato anche a perdere anche lo 0,4% dopo l’annuncio dei conti, è subito schizzato al rialzo sulle news di spin off e sul lancio del bond convertibile, arrivando a segnare un rialzo del 18,3% (a quota 9,02 euro, massimo dal 23 aprile scorso).

I volumi sinora sono impressionanti. A Milano, sono passati di mano oltre 60 milioni di pezzi, mentre al NYSE, dopo più di un’ora dall’apertura degli scambi, abbiamo già triplicato i volumi dell’esordio. Il mercato era rimasto un po’ deluso dopo la quotazione a New York, visti i volumi particolarmente bassi. Tra gli investitori statunitensi sembrava essere forte l’attesa per il Cda odierno, visti i timori su un possibile aumento di capitale. Alla luce delle news odierne, sul titolo abbiamo una view positiva. Il superamento dell’area di 9 euro potrebbe creare le attese per salire sino a quota 10 euro, nostro target price entro fine anno.

VINCENZO LONGO
Market Strategist IG

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 4.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
FCA-Ferrari: è spin off. Ora il cavallino può galoppare liberamente , 4.0 out of 10 based on 1 rating
Nessun commento Commenta

Articoli Recenti dal Network
Il tantra dei gestori, negli ultimi mesi, è stato senza dubbio questo: diminuire la duration dei portafogli. C’è della logica, ci mancherebbe
Il Ftse Mib apre in lieve correzione dopo l'impulso rialzista di ieri ma resta sopra i supporti più importanti, a cominciare dalla ex resistenza in z
La cornucopia delle pensioni è approntata ma non si decide a elargire i suoi frutti. E’ un gran parlare di modifiche, riforme, soppressione di ques
Ma davvero c'era qualche ingenuo che credeva che le trattative tra gli Stati Uniti e la Cina per evitare una vera e propria guerra commerciale era
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup
In questi giorni l’attenzione degli operatori è tutta concentrata sulla vicenda dei dazi doganali e del neo protezionismo indetto dal president
Quella tra USA e Cina è molto più di una guerra commerciale. In palio la leadership economica mondiale dei prossimi anni. Ma la demografia e la ro
Partenza in ampio gap rialzista per il Ftse Mib che, incassata la vittoria sulla precedente resistenza a 22.400 (ora supporto importante), è già all