Cerca nel Blog

Archivi del mese: dicembre 2014

Scritto il alle 19:49 da Redazione Finanza.com

Il mercato dei cambi chiude il 2014 con il botto, e il 2015 sembra in grado di offrirci sviluppi di portata storica, portandoci così fuori da un mercato valutario che, dal periodo post-crisi finanziaria globale del 2009 a metà del … Continua a leggere

Scritto il alle 18:42 da Redazione Finanza.com

Recuperano gran parte delle perdite le borse europee dopo i forti cali di questa mattina in scia alla buona partenza di Wall Street. Il mercato resta in attesa del comunicato del FOMC di questa sera dove sono attese modifiche alla … Continua a leggere

Scritto il alle 19:14 da Redazione Finanza.com

Respirano i listini azionari europei dopo i recenti cali, in una seduta contrassegnata dall’alta volatilità. Durante la seduta abbiamo assistito a repentini cambiamenti di fronte, con gli indici che si sono mossi in un ampio trading range, segnale questo che … Continua a leggere

Scritto il alle 18:15 da Redazione Finanza.com

Piazze azionarie statunitensi in terreno positivo. Indici di Wall Street in verde con il Dow Jones Industrial Average in rialzo dell’1,10%, lo S&P 500 dello 1,25% e il Nasdaq Composite dell’1,50%. A sostenere i mercati è stato il brillante dato … Continua a leggere

Scritto il alle 13:55 da Redazione Finanza.com

Oggi le negoziazioni sui mercati dei cambi sono contraddistinte fortemente dalle decisioni delle banche centrali. La RBNZ ha mantenuto il tuo tasso OCR invariato al 3,50%, la Banca Nazionale Svizzera ha mantenuto la sua politica invariata, deludendo chi aveva scommesso … Continua a leggere

Scritto il alle 18:18 da Redazione Finanza.com

Rimangono sotto pressione le borse internazionali in scia all’ennesimo tonfo dei prezzi del greggio. Il petrolio, già pesantemente penalizzato nel corso della seduta, ha accelerato al ribasso nel pomeriggio dopo che l’OPEC (Organization of the Petroleum Exporting Countries) ha rivisto … Continua a leggere

Scritto il alle 19:10 da Redazione Finanza.com

Precipitano le principali borse europee, in una seduta che ha visto il riaffiorare dell’avversione al rischio sul mercato. Particolarmente brutte le chiusure di Milano (-2,8%) e Madrid (-3,2%). Sul sentiment degli investitori hanno pesato un mix di fattori, tra cui: … Continua a leggere

Scritto il alle 13:46 da Redazione Finanza.com

Alla riunione del 4 dicembre, la BCE ha mantenuto lo status quo. Chi aveva previsto l’annuncio di un QE è rimasto deluso. Essenzialmente è questo ad aver generato il rally dell’EUR durante l’intervento di Draghi di ieri. Vale comunque la … Continua a leggere

Scritto il alle 18:12 da Redazione Finanza.com

Nessun QE, per ora. Così Mario Draghi nella prima conferenza stampa dalla nuova sede della Bce a Francoforte. Il numero uno della Banca centrale europea preferisce attendere maggiori dettagli dell’impatto su inflazione e crescita derivante dal recente tonfo dei prezzi … Continua a leggere

Scritto il alle 18:32 da Redazione Finanza.com

È stata una seduta in rialzo per gli indici europei alla vigilia della riunione della Bce. Il mercato sembra credere alla possibilità che domani pomeriggio Draghi possa tirare fuori dal cilindro un piano di acquisto asset, aventi ad oggetto titoli … Continua a leggere

Articoli Recenti dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [in attesa ] prossimo 2017 Setup Mensile: ultimo D
Malgrado il peggioramento del sentiment sul mercato a causa delle difficoltà sulla legge che va a modificare l'Obamacare, notiamo sui derivati una
L'Agcom è entrata in scivolata contro le compagnie telefoniche vietando le tariffe a 28 giorni su rete fissa, che negli ultimi tempi stavano prendend
Attenzione al cambio di tendenza. Tutti si aspettavano un petrolio dominatore nel 2017. In realtà, al raggiungimento del target a 50 $ abbiamo i
Il FTSE Mib storna in direzione dei 20mila punti. Per l'operatività odierna da monitorare, oltre la tenuta della soglia psicologica, quella dei minim
Guest post: Trading Room #243. Il FTSEMIB chiude il gap lasciato aperto la settimana scorsa e successivamente abbiamo assistito ad un pronto recuper
INDICATORI TRE GIORNI, WEEKLY, MENSILE, TRIMESTRALE Pubblico oggi gli indicatori ciclici relativi all'Articolo di Domenica 26 Marzo 2017.
Il 25 marzo del 1957 furono firmati a Roma da sei paesi, Italia, Francia, Germania, Olanda, Belgio e Lussemburgo, i trattati istitutivi della Comu