Mercati azionari Usa brillano grazie alle vendite al dettaglio, in Europa delude il secondo TLTRO

Scritto il alle 18:15 da Redazione Finanza.com

mario draghi, tltro, t-ltro, delude, banca centrale europea, bce, ecb, wall street, dati macro

Piazze azionarie statunitensi in terreno positivo. Indici di Wall Street in verde con il Dow Jones Industrial Average in rialzo dell’1,10%, lo S&P 500 dello 1,25% e il Nasdaq Composite dell’1,50%. A sostenere i mercati è stato il brillante dato sulle vendite al dettaglio. Il Dipartimento del Commercio ha comunicato che le retail sales a novembre sono salite dello 0,7% su base mensile (attese +0,5%), dato migliore degli ultimi mesi.

Buono anche il dato core (escluso il settore dei trasporti) che ha mostrato un aumento dello 0,5% (consensus +0,1%). Rivisto anche il dato di ottobre da +0,3% a +0,5% m/m. Il buon dato sulle vendite al dettaglio ha aumentato le aspettative su cifre positive in merito alla crescita del PIL del quarto trimestre.

I mercati azionari hanno reagito positivamente con lo S&P500 tornato sopra i 2050 punti e recuperando le perdite di ieri. Non crediamo tuttavia che le cifre odierne abbiano modificato le aspettative sulle tempistiche del rialzo dei tassi negli States.

Il dato fondamentale per capire le prossime mosse della Federal Reserve sarà l’inflazione che sarà comunicata il prossimo mercoledì (stesso giorno del meeting della commissione operativa della banca centrale del paese a stelle e strisce). Se le cifre sull’andamento dei prezzi al consumo non dovessero evidenziare rischi di deflazione i membri del Board della FED discuteranno di un possibile anticipo del rialzo dei tassi a marzo/aprile 2015 (al momento le attese sono per un incremento a giugno/luglio 2015).

T-LTRO che delusione, secondo flop
Altra delusione per Draghi e la BCE. La seconda asta di rifinanziamento per il settore bancario (T-LTRO) ha assegnato fondi per 129,8 mld di euro a 306 istituti di credito. Tenendo conto anche della prima asta (82,6 mld di euro), il totale si attesta a 212,4 mld di euro ben inferiore alle aspettative degli esperti dell’Eurotower. Considerando anche i deboli acquisti di covered bond e di cartolarizzazioni (mercato ABS) la BCE dovrà trovare nuovi stimoli monetari per aumentare la liquidità nel sistema e ampliare il proprio bilancio ai livelli del 2012.

Crediamo che il debole risultato delle misure adottate porta ancora più pressione ai banchieri centrali per agire sul mercato. Riteniamo che, nella prossima riunione del Governing Council che si terrà il 22 gennaio, siano molto elevate le probabilità che Draghi possa annunciare un nuovo piano di acquisto di attività, che comprenderà anche i sovereign bond (il cosiddetto quantitative easing).

Russia alza i tassi al 10,5%
L’inflazione in crescita e il crollo del rublo hanno obbligato il governatore della banca centrale russa, Elvira Nabiullina, ad alzare i tassi d’interesse dal 9,5% al 10,5%. Da settembre il rublo russo ha perso quasi il 50% rispetto al dollaro statunitense a causa del crollo dei prezzi petroliferi. Non vediamo possibilità per una risoluzione della crisi nel breve. Crediamo, infatti, che il greggio abbia ancora spazio per scendere​, in considerazione della volontà dei ministri del petrolio del Medio Oriente di non tagliare la produzione di petrolio.

FILIPPO A. DIODOVICH
Market Strategist IG

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)
Mercati azionari Usa brillano grazie alle vendite al dettaglio, in Europa delude il secondo TLTRO , 10.0 out of 10 based on 1 rating
Nessun commento Commenta

Articoli Recenti dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup
Malgrado i venti di guerra, i mercati tengono bene le quotazioni, anzi, rimbalzano un po' anche se siamo ancora lontani dalle valutazioni di inizio
Dopo un anno di lavoro ci si può sentire già pronti per nuove sfide, facendo scattare il desiderio di un avanzamento professionale. Ma il dubbio
Ftse Mib: l'indice italiano ieri ha dato un segnale importante chiudendo e superando al rialzo il gap down lasciato aperto il 5 febbraio. Importante u
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno del presente articolo sono se
Il mercato del lavoro è sempre più affollato da lavoratori  con contratti a termine. I giovani, di cui si compone la maggioranza di questi, far
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno del presente articolo