Il QE europeo è sempre più vicino, volano le borse e MPS ne approfitta

Scritto il alle 19:18 da Redazione Finanza.com

mario draghi, quantitative easing, qe, qe europa, eurozona, borse europee, borse volano, banco santander, aumento di capitale, MPS, montepaschi, siena

Accelerano le borse europee questo pomeriggio dopo un mattinata trascorsa con rialzi intorno al punto percentuale. A scuotere i mercati questo pomeriggio sono arrivate una serie di news. In primo luogo, sono arrivate le dichiarazioni del presidente della Bce, Mario Draghi, che ha ribadito che c’è unanimità all’interno del board della Banca centrale per introdurre nuove misure non convenzionali di politica monetaria. Tra gli asset oggetto di acquisto sarebbero inclusi anche i titoli di Stato. L’impressione è che i continui riferimenti al QE, a due settimane dal meeting di politica monetaria, non fanno che incrementare la probabilità di un intervento, alla luce dei dati deboli arrivati dall’inflazione ieri. Sarà necessario carpire ora solo le modalità dell’intervento (chi acquisterà e cosa si comprerà), dopo le indiscrezioni trapelate nei giorni scorsi su un possibile coinvolgimento delle Banche centrali nazionali piuttosto che della Bce.

In Europa, Milano è stata maglia rosa con un +3,7%, recuperando così gran parte delle perdite di lunedì scorso. Al secondo posto si è piazzata Parigi (+3,6%), che non ha risentito degli attacchi terroristici di ieri. Il mercato sembrerebbe aver accolto positivamente anche l’annuncio dell’aumento di capitale monstre di Santander da 7,5 miliardi di euro. L’impressione è che gli investitori credono che l’annuncio di un’operazione così imponente precluda una buona risposta da parte del mercato, pertanto il sentiment dovrebbe essere ancora positivo sul comparto.

Italia: MPS, +12,4%, volumi ai massimi dal 6 novembre
La storia del giorno riguarda sicuramente Banca Monte dei Paschi di Siena. Il titolo ha accelerato sensibilmente dopo l’annuncio di Santander. Sebbene siano circolati rumors su un possibile interesse della banca spagnola nei confronti dell’istituto senese, tendiamo ad escludere questa ipotesi. Questo perché:

  1. la banca spagnola già all’indomani degli stress test aveva smentito un interesse per MPS;
  2. Santander è già in fase avanzata nei colloqui con Unicredit per l’acquisizione di Pioneer, il cui esborso potrebbe aggirarsi intorno ai 2,5 miliardi di euro. Se l’operazione dovesse concretizzarsi è difficile che Santander sia interessata anche agli asset di Siena, dato che incrementerebbe sensibilmente l’esposizione sull’Italia.

Come giustificare allora questo balzo in borsa? Sicuramente una buona parte è dovuta ai rialzi generalizzati dei listini europei e dei titoli bancari in particolare, ma a favorire l’exploit di MPS sono stati:

  • l’annuncio dell’aumento di capitale di Santander, il cui buon esito potrebbe favorire anche l’operazione di Monte dei Paschi durante la primavera;
  • i continui minimi storici aggiornati dal titolo di recente, che hanno portato la performance negli ultimi tre mesi a -54%. Quindi quello di oggi potrebbe essere inquadrato anche come un rimbalzo tecnico;

Nonostante tutto continuiamo a raccomandare cautela sul titolo. Non bisogna dimenticare, infatti, che MPS è ancora sottoposta al divieto di short selling imposto dalla Consob fino al 27 gennaio prossimo. Crediamo che il movimento rialzista potrebbe spegnersi presto e nel momento in cui verrà eliminato il suddetto divieto le vendite possano tornare a prevalere.

VINCENZO LONGO
Market Strategist IG

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -1 (from 1 vote)
Tags: , , , ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli Recenti dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup
Malgrado i venti di guerra, i mercati tengono bene le quotazioni, anzi, rimbalzano un po' anche se siamo ancora lontani dalle valutazioni di inizio
Dopo un anno di lavoro ci si può sentire già pronti per nuove sfide, facendo scattare il desiderio di un avanzamento professionale. Ma il dubbio
Ftse Mib: l'indice italiano ieri ha dato un segnale importante chiudendo e superando al rialzo il gap down lasciato aperto il 5 febbraio. Importante u
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno del presente articolo sono se
Il mercato del lavoro è sempre più affollato da lavoratori  con contratti a termine. I giovani, di cui si compone la maggioranza di questi, far
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno del presente articolo