Il fondo Asian Infrastructure Investment Bank e la Nuova Via della Seta

Scritto il alle 13:50 da Redazione Finanza.com

aiib. fondo Asian Infrastructure Investment Bank, Nuova Via della Seta, fondo Asian Infrastructure Investment Bank, Borsa Hong Kong, borsa Shanghai, borsa Shenzhen, presidente cinese Xi Jinping,

Il programma di connessione delle Borse di Hong Kong e Shanghai e di Hong Kong e Shenzhen può essere interpretato come la conferma del presidente cinese Xi Jinping della prosecuzione del programma di “riforme e apertura” promossa già da Deng Xiaoping nel 1979.

La versione di Xi è stata denominata la “Nuova Via della Seta” ed è stata posta in testa alle priorità del Congresso Nazional Popolare Cinese di marzo. Elemento chiave di questo piano è stato il lancio del nuovo fondo Asian Infrastructure Investment Bank (AIIB): si tratta di 40 miliardi di dollari Usa con i quali verranno sostenuti gli investimenti infrastrutturali nei paesi che verranno coinvolti.

La “Nuova Via della Seta” di Xi Jinping collegherà la Cina occidentale a Capo Horn in Africa, passando per l’Italia. Consentendo l’accesso a credito e investimenti, rappresenta una sorta di piano Marshall con gli occhi a mandorla, ma in quest’occasione, almeno ufficialmente, tutti potranno partecipare senza pre-condizioni. Si creerebbe, di fatto, anche una reale alternativa al Fondo Monetario Internazionale e alla Banca Mondiale, controllati da Usa ed Europa.

La logica del piano è, infatti, quella di internazionalizzare lo yuan cinese e di garantire maggiore potere geopolitico all’Asia, chiara testimonianza della maturazione di tutto il continente orientale.

Più di 60 paesi hanno già firmato per entrare a far parte del piano Asian Infrastructure Investment Bank e, almeno per ora, Stati Uniti, Giappone e India rimangono ovviamente in disparte.

Due le conclusioni:

  • Questa è una pedana di partenza. La Cina sta evidentemente sfruttando la crisi per ridefinire il proprio piano economico generale, grazie al quale andrà incontro ad una crescita significativa.
  • Inoltre e infine, il mondo si ritroverà con due superpotenze equivalenti: Usa e Cina. Tutto questo renderà i mercati più volatili: ogni volta che la storia ha visto un passaggio di consegne o l’affermarsi di due superpotenze, l’instabilità ha fatto da padrona. Non vi sono motivi per ritenere che questa volta sarà diverso.

Gian Paolo Bazzani
AD Saxo Bank Italia

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Articoli Recenti dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup
Malgrado i venti di guerra, i mercati tengono bene le quotazioni, anzi, rimbalzano un po' anche se siamo ancora lontani dalle valutazioni di inizio
Dopo un anno di lavoro ci si può sentire già pronti per nuove sfide, facendo scattare il desiderio di un avanzamento professionale. Ma il dubbio
Ftse Mib: l'indice italiano ieri ha dato un segnale importante chiudendo e superando al rialzo il gap down lasciato aperto il 5 febbraio. Importante u
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno del presente articolo sono se
Il mercato del lavoro è sempre più affollato da lavoratori  con contratti a termine. I giovani, di cui si compone la maggioranza di questi, far
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno del presente articolo