FOMC Fed: a una settimana dal verdetto della Bce è il momento della prima mossa della Federal Reserve?

Scritto il alle 14:57 da Redazione Finanza.com

fomc, fed, federal reserve, riunione ottobre, 2015, tassi interesse, politica monetaria, bce, mossa tassi, janet yellen, stati uniti, usa

Sulla scia delle reazioni alle conferme di Draghi riguardo l’ampliamento del QE, si conclude questa sera la riunione Federal Open Market Committee con il tanto discusso annuncio di politica monetaria, che dovrebbe finalmente indicare una presa di posizione della Fed sulle tempistiche del primo innalzamento dei tassi di interesse dal 2006.

Se da una parte il mercato dei Federal Funds Futures prezza al 6% la probabilità di un ritocco dei tassi in questa sede, le attese rimangono limitate anche per Dicembre al 34%, concentrandosi invece sull’estate del 2016. Eppure un provvedimento entro fine anno non è da escludere.

L’Eurozona non è la sola nel pieno di politiche di sostegno: dopo il taglio Cinese di 25 punti base, la Riksbank svedese ha intensificato oggi gli acquisti di titoli di 65 miliardi di SEK, e si attende Venerdì un ampliamento del QQE da parte di Bank of Japan.

Inoltre a metà Dicembre il FOMC avrebbe la possibilità di agire osservando le prime reazioni all’estensione del QE promessa da Draghi: ieri Reuters ha sondato un’aspettativa dell’80% di un aumento degli acquisti a 75 miliardi, combinato ad un nuovo ribasso dei tassi sui depositi a -30 punti base (reso necessario anche dalla discesa del Titolo di Stato tedesco a 2 anni sotto i -30 punti base, altrimenti escluso dagli acquisti per il limite posto dal tasso Bce).

Un nuovo ritardo della Fed costringerebbe l’Eurozona a proseguire nelle politiche a difesa dell’Euro, in attesa della prima mossa dagli Stati Uniti. A dicembre il FOMC potrà anche considerare pienamente il peso del PIL del terzo trimestre, atteso per domani all’1,4%, e del tasso di disoccupazione (oggi al 5,1%, contro il target del 4,9% giudicato raggiungibile nei prossimi tre anni).

Nonostante i dati deludenti di Settembre, la Yellen ha confermato di ritenere sostenibile la ripresa del mercato del lavoro, considerando la spinta al ribasso dei prezzi delle importazioni (da una parte del cambio e dall’altra del prezzo del petrolio) come temporanei.

Il freno per la Fed è dato piuttosto dal timore di riavvicinarsi alla soglia dei tassi nulli una volta cominciata la risalita, cercando quindi conferme di una ripresa della spesa domestica che sia sostenibile sul lungo periodo, anche davanti al rallentamento dei mercati emergenti.

Il Dollaro sembra in questo momento attendere neutrale la mossa della Fed: il Dollar Index segna un -0,21% dopo il salto di settimana scorsa, mentre dalla chiusura di lunedì EURUSD scambia intorno a 1,10565 e USDJPY si indebolisce intorno a 120,40 in vista del probabile ampliamento del QQE di venerdì.

Saxo Bank Italia

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Articoli Recenti dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup
Malgrado i venti di guerra, i mercati tengono bene le quotazioni, anzi, rimbalzano un po' anche se siamo ancora lontani dalle valutazioni di inizio
Dopo un anno di lavoro ci si può sentire già pronti per nuove sfide, facendo scattare il desiderio di un avanzamento professionale. Ma il dubbio
Ftse Mib: l'indice italiano ieri ha dato un segnale importante chiudendo e superando al rialzo il gap down lasciato aperto il 5 febbraio. Importante u
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno del presente articolo sono se
Il mercato del lavoro è sempre più affollato da lavoratori  con contratti a termine. I giovani, di cui si compone la maggioranza di questi, far
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno del presente articolo