Mercati finanziari: Iran dice “no” al congelamento della produzione di greggio, Borse di nuovo in rosso

Scritto il alle 18:54 da Redazione Finanza.com

iran, produzione greggio, no, congelamento, mercati azionari, mercati finanziari, borse, crollo mercati, materie prime, prezzi, cfd, trading

Nelle ultime due ore di contrattazione nei mercati europei la discesa dei prezzi petroliferi ha contribuito a far salire le tensioni tra gli operatori, aumentando le vendite. Continua, infatti, a essere elevato il pessimismo degli investitori sulle possibilità di un accordo imminente tra paesi produttori di greggio per ridurre l’eccesso di offerta.

Oggi il ministro del petrolio iraniano Zanganeh ha definito “ridicolo” lo scenario di un possibile congelamento della produzione di greggio da parte di Teheran. Riteniamo che tali dichiarazioni siano in linea con la strategia del paese di riprendere la propria quota di mercato pre-sanzioni economiche.

Da tempo ormai l’Iran è in trattativa con molti paesi (in particolare con l’India) per aumentare le esportazioni di greggio. Il presidente Hassan Rouhani e il ministro del petrolio Zanganeh stanno girando Asia e Europa per attrarre ancora più clienti.

L’Arabia Saudita continua a mediare tra paesi OPEC e non-OPEC senza alcun successo al momento. L’ostacolo Iran sembra insormontabile. Il ministro del petrolio saudita Al-Naimi ha previsto un possibile incontro a inizio marzo tra i paesi produttori per rivedere i piani di produzione. Rimaniamo molto scettici che si possa raggiungere un accordo nel breve periodo. Manteniamo così invariate le aspettative ribassiste sui prezzi del greggio.

Dati deludenti dagli States ma dollaro poco mosso
Cifre macro peggiori delle attese negli Stati Uniti che confermano il rallentamento della crescita dell’economia americana. Il dollaro non ha evidenziato movimenti particolarmente importanti. Crediamo che gli investitori siano più interessati a valutare le cifre sul PIL del quarto trimestre che saranno pubblicate venerdì.

FILIPPO DIODOVICH
Market Strategist IG Italia

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Mercati finanziari: Iran dice "no" al congelamento della produzione di greggio, Borse di nuovo in rosso, 10.0 out of 10 based on 1 rating
Nessun commento Commenta

Articoli Recenti dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup
Ftse Mib: l'indice italiano apre oggi in gap up affrontando la resistenza psicologica importantissima dei 24.000 punti. Da verificare già in giornata
La sensazione è che l'Europa questa volta, dopo aver puntato su Macron, si è scelta il perfetto cavallo di Troia italiano, la statua di cera che
o ripeto da quando ho iniziato a scrivere su questo blog, nel lontano 2006. A comandare in borsa alla fine sono sempre loro, gli utili aziendali. Cont
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup
PREVISIONE Come vediamo dal grafico mercoledì 17 gennaio dovremmo avere fatto il massimo del Mensile (1,23234), il terzo di questo Trime
Dopo una fase tentennante, il report del CFTC accetta la forza delle riforme di Donald Trump e libera ulteriore forza a favore del trend. Analisi de
Inutile che vado a spiegarvi cosa è il Big Mac Index. Per avere ulteriori informazioni sul Big Mac Index, potete cliccare QUI e avrete un sacco