Mercati finanziari: Borse in stand-by in attesa Fed, ma rally pronto a ripartire

Scritto il alle 17:59 da Redazione Finanza.com

borse, mercati azionari, riunione fed, meeting fomc, tassi interesse, politica monetaria, prospettive mercati, attesa, attese

Chiudono contrastate le borse europee a poche ore dal comunicato del FOMC, il braccio operativo della FED. Sebbene non siano attese manovre sul fronte tassi, che dovrebbero rimanere nel range 0,25-0,50%, l’attenzione sarà rivolta unicamente alle nuove stime sul Pil e sull’inflazione e ai dot plots. Quest’ultimi saranno in grado di fare maggiore chiarezza sulle aspettative dei singoli governatori sul livello dei tassi d’interesse attesi a fine di ogni trimestre.

Importante sarà anche seguire la conferenza stampa della governatrice, Janet Yellen, che potrebbe soffermarsi sulle recenti indicazioni macroeconomiche arrivate dall’altra parte dell’oceano, con un focus particolare sui dati degli ultimi due giorni.

In particolare, ieri hanno deluso le figure sulle vendite al dettaglio di febbraio, mentre oggi è stata la produzione industriale a risultare sotto le attese. Il calo congiunturale è stato dello 0,5%a fronte di un +0,8% del mese precedente.

Contrastate sono state anche le figure sull’inflazione di febbraio, con il dato generale che è rallentato a +1% a/a (dall’1,4% del mese precedente). In controtendenza la lettura Core che esclude le componenti più volatili. In questo caso, il dato è accelerato al 2,3% a/a dal 2,2% precedente. Si tratta del valore più alto da aprile 2012.

Intanto le aspettative di un rialzo dei tassi nella riunione di giugno continuano a guadagnare consensi, come mostrano i Fed Funds Futures. Dopo aver inizialmente azzerato le possibilità di un rialzo dei tassi nel corso del 2016, ora il mercato torna a riprezzare la possibilità di due rialzi entro fine anno.

Solo una parte del mercato considera già 3 ritocchi. Così se dalle parole della Yellen dovesse emergere un’indicazione in questo senso il mercato potrebbe reagire male, poiché giudicherebbe troppo veloce il ritmo impresso dalla Banca centrale Usa. Nonostante i mercati si siano stabilizzati nelle ultime settimane, l’allerta per il rallentamento globale rimane alta e i timori sul petrolio non si sono assopiti del tutto.

Pertanto crediamo che la Yellen possa preferire di lasciare il mercato privo di punti di riferimento precisi, dichiarando che saranno i dati macro a fare da guida per un rialzo dei tassi. Un simile atteggiamento potrebbe dare lo spunto al mercato per una ripresa della rimbalzo dopo le decisioni della Bce della scorsa settimana.

Negli ultimi giorni gli investitori hanno preferito rimanere fuori dal mercato in attesa delle indicazioni dalla Fed, come dimostrano i bassi volumi di scambio di inizio settimana. C’è ancora molta liquidità pronta a riversarsi sui mercati nelle prossime settimane, con molti indici che potrebbero continuare a recuperare il terreno perso a inizio anno.

Crediamo che molti indici europei possano arrivare a chiudere i gap ribassisti lasciati aperti a inizio anno. In particolare il Dax potrebbe risalire verso i 10.740 punti, livelli di chiusura del 30 dicembre, mentre il Ftse Mib potrebbe arrestare la corsa ben prima, intorno ai 20.000-20.400 punti.

Oltre questi livelli siamo piuttosto scettici e cauti. Il movimento messo a segno a inizio anno è stato troppo brutto e violento per poter essere trascurato e inquadrato come un semplice correzione di borsa. Non escludiamo, pertanto, che nel corso dell’anno la discesa possa riprendere con la medesima violenza che abbiamo visto recentemente.

VINCENZO LONGO
Market Strategist IG

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Articoli Recenti dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup
Malgrado i venti di guerra, i mercati tengono bene le quotazioni, anzi, rimbalzano un po' anche se siamo ancora lontani dalle valutazioni di inizio
Dopo un anno di lavoro ci si può sentire già pronti per nuove sfide, facendo scattare il desiderio di un avanzamento professionale. Ma il dubbio
Ftse Mib: l'indice italiano ieri ha dato un segnale importante chiudendo e superando al rialzo il gap down lasciato aperto il 5 febbraio. Importante u
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno del presente articolo sono se
Il mercato del lavoro è sempre più affollato da lavoratori  con contratti a termine. I giovani, di cui si compone la maggioranza di questi, far
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espressi all’interno del presente articolo