Non-Farm Payrolls USA: a marzo creati 215mila nuovi posti lavoro. La disoccupazione sale al 5% e non modifica aspettative FED

Scritto il alle 17:15 da Redazione Finanza.com

non-farm payrolls, nonfarm payrolls, non farm payrolls, usa, stati uniti, marzo, 2016, tasso disoccupazione, america, mercato lavoro, nuovi impiegati, nuovi posto lavoro

Il Bureau of Labor Statistics ha comunicato che, nel mese di marzo, sono stati creati 215 mila nuovi posti di lavoro nei settori non agricoli statunitensi, un dato poco superiore alle aspettative del consenso, fermo a 205 mila nuove unità.

Il tasso di disoccupazione è salito al 5% dal 4,9% di febbraio, probabilmente a causa del miglioramento del tasso di partecipazione al lavoro salito al 63%, massimo da marzo 2014. Lievi revisioni per i dati di gennaio e febbraio, passati rispettivamente a 168 mila unità (da 172.000) e a 245 mila unità (da 242.000).

Segnali positivi sono arrivati anche dai salari, cresciuti del 2,3% a/a il mese scorso. Tra i vari settori, sono arrivati contributi positivi dal comparto dei servizi retail e delle costruzioni, mentre importanti deflussi sono stati registrati in quello manifatturiero (-29 mila unità) e minerario (-12 mila unità).

Nel complesso il report è stato positivo su più fronti. Da rilevare che il rialzo del tasso di disoccupazione è principalmente imputato alla crescita del tasso di partecipazione, elemento questo che potrebbe voler indicare un miglioramento della fiducia tra la popolazione.

Va rilevato che il comparto manifatturiero continua a registrare importanti deflussi di personale. Probabilmente qualche indicazione in tal senso potrebbe emergere nel dato sull’indice ISM che sarà pubblicato a tra qualche ora.

L’impatto sui mercati sinora non è stato così evidente. Gli operatori hanno ancora nella mente le indicazioni particolarmente dovish della Yellen di questa settimana e queste figure non riescono a spostare di molto le aspettative del mercato.

Occorrono dati sorprendentemente positivi per riuscire a spostare le aspettative del mercato verso tre rialzi per l’anno in corso. Dopo i dati il biglietto verde si è rafforzato frazionalmente verso le principali valute mondiali. Probabilmente, come accade spesso in questi casi, occorrerà attendere l’apertura di Wall Street prima di vedere reazioni più marcate.

VINCENZO LONGO
Market Strategist IG

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 2.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Non-Farm Payrolls USA: a marzo creati 215mila nuovi posti lavoro. La disoccupazione sale al 5% e non modifica aspettative FED, 2.0 out of 10 based on 1 rating
Nessun commento Commenta

Articoli Recenti dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup
PREVISIONE Come vediamo dal grafico mercoledì 17 gennaio dovremmo avere fatto il massimo del Mensile (1,23234), il terzo di questo Trime
Dopo una fase tentennante, il report del CFTC accetta la forza delle riforme di Donald Trump e libera ulteriore forza a favore del trend. Analisi de
Inutile che vado a spiegarvi cosa è il Big Mac Index. Per avere ulteriori informazioni sul Big Mac Index, potete cliccare QUI e avrete un sacco
L'azienda resa famosa dalle schedine del Totocalcio gioca la carta FinTech, per anticipare i cambiamenti in atto nel settore dei pagamenti cashless. E
Ftse Mib: apre allineato alla chiusura di venerdì l'indice tricolore, dopo l'arresto della scorsa settimana sulla resistenza collocata in area 23.860
Guest post: Trading Room #271. Ormai siamo a un passo dalla resistenza granitica posta in area 24000. E ora viene il bello... Intanto occhio a BPER
ll Consiglio dei ministri ha finalmente approvato l'intesa sul rinnovo del contratto degli statali del 23 dicembre scorso tra sindacati e Aran, l'Agen