I portafogli obbligazionari rimbalzano dopo la Brexit

Scritto il alle 10:04 da Redazione Finanza.com

brexit, bond, mercati obbligazionari, obbligazioni, regno unito, unione europea, portafogli, rendimenti, 2016

L’inaspettata decisione del Regno Unito di lasciare l’Unione Europea ha colto di sorpresa i mercati finanziari e si è rivelata una sfida per i nostri portafogli in obbligazioni nel mese di giugno.

In linea con il profilo di rischio, il portafoglio core ha registrato solo perdite minori, mentre la successiva rimonta nella maggior parte delle attività di rischio non è riuscita a cancellare completamente le scommesse più rischiose.

In maniera abbastanza prevedibile, le obbligazioni di Thomas Cook si trovano in difficoltà in questa prima fase di post-Brexit a causa dell’incertezza economica e politica, che ha visto gli investitori in fuga dagli asset britannici in genere e, in particolare, da servizi quali le agenzie viaggi.

Questa reazione è in linea con la nostra idea che un accordo sull’uscita dall’UE favorevole ai mercati rimanga la soluzione più probabile e che, quindi, l’impatto a lungo termine si riveli limitato.

Per questo motivo, abbiamo fatto seguito al nostro positivo trade su Volkswagen con una scommessa sugli asset finanziari UK, sotto attacco, attraverso dei bond subordinati della Royal Banks of Scotland.

Un altro degli effetti (positivi) della Brexit è stato la completa dissolvenza delle speranze di un possibile rialzo dei tassi di interesse negli USA. Di conseguenza, le valute dei mercati emergenti si sono rafforzate (anche in Brasile, dove l’ottimismo degli investitori continua a migliorare dopo l’impeachment del presidente Dilma Rousseff all’inizio di quest’anno).

La banca più grande del paese ospitante i prossimi giochi olimpici, il Banco do Brasil, ha visto le proprie obbligazioni aumentare di valore, nonostante le turbolenze in Europa.

Michael Boye,
Fixed Income Trader di Saxo Bank

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 3.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
I portafogli obbligazionari rimbalzano dopo la Brexit, 3.0 out of 10 based on 1 rating
Nessun commento Commenta

Articoli Recenti dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup
Ftse Mib: l'indice italiano apre oggi in gap up affrontando la resistenza psicologica importantissima dei 24.000 punti. Da verificare già in giornata
La sensazione è che l'Europa questa volta, dopo aver puntato su Macron, si è scelta il perfetto cavallo di Troia italiano, la statua di cera che
o ripeto da quando ho iniziato a scrivere su questo blog, nel lontano 2006. A comandare in borsa alla fine sono sempre loro, gli utili aziendali. Cont
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2019/2020 Setup
PREVISIONE Come vediamo dal grafico mercoledì 17 gennaio dovremmo avere fatto il massimo del Mensile (1,23234), il terzo di questo Trime
Dopo una fase tentennante, il report del CFTC accetta la forza delle riforme di Donald Trump e libera ulteriore forza a favore del trend. Analisi de
Inutile che vado a spiegarvi cosa è il Big Mac Index. Per avere ulteriori informazioni sul Big Mac Index, potete cliccare QUI e avrete un sacco