Borsa Italiana: in attesa del nuovo piano MPS fa +100% in 6 sedute

Scritto il alle 18:16 da Redazione Finanza.com

mps, montepaschi, siena, piano industriale, bond, obbligazioni, subordinati, salvataggio, borsa, borsa italiana, boom, quotazioni, rialzo

Intanto, così come le vendite sulle banche travolgono Piazza Affari, i rimbalzi degli ultimi giorni del comparto finanziario collocano il principale listino milanese tra i primi a livello mondiale in termini di performance mensile.

Così il Ftse Mib registra ad oggi una performance da inizio ottobre di +6%, contro il +2,6% del Dax di Francoforte. Il Ftse Mib è tornato ai massimi da inizio settembre, arrivando a testare i 17.400 punti. Il superamento di tale riferimento aprirebbe a un allungo verso 18 mila punti, top pre referendum Brexit.

La top stories spetta a Banca Monte dei Paschi di Siena, che da lunedì scorso ha messo a segno una performance quasi del 110% (dai minimi di lunedì 17 sino ai massimi di oggi), con volumi altissimi. Basti pensare che solo oggi è passato di mano circa il 13% del capitale. La capitalizzazione di borsa è passata dai 500 milioni di euro di venerdì 14 ottobre ad oltre 1 miliardo di euro. Il fortissimo rimbalzo è stato dovuto a una serie di fattori, tra cui spiccano (oltre quelli citati sopra):

1. ricoperture tecniche e chiusura posizioni short in essere prima dell’imposizione dello short selling di inizio luglio;
2. speculazione in vista dell’annuncio del nuovo piano industriale che sarà annunciato questa sera o, al più tardi, domattina.

L’imponenza del movimento ci spinge a dire che gli operatori stiano scontando notizie più importanti della semplice revisione dei target industriali (in termini di profittabilità) dei prossimi anni. Il mercato attende maggiori indicazioni soprattutto in vista dell’aumento di capitale che sarà lanciato entro la fine dell’anno (referendum permettendo).

Pertanto ogni indicazione sulla conversione dei bond subordinati, che potrebbe interessare anche la componente retail, e sullo scorporo dei Non Performing Loans (con relative indicazioni di prezzo) saranno considerati strategici ai fini della determinazione dell’ammontare dell’aumento.

Difficile aspettarsi oltre. Ovviamente in tal caso il mercato potrebbe solo apprezzare. Vista l’importanza del rimbalzo, domattina delle prese di profitto, anche marcate potrebbero essere fisiologiche.

VINCENZO LONGO
Market Strategist IG

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Articoli Recenti dal Network
FTSE Mib: l'indice apre al ribasso rompendo in gap down il supporto statico dei 22.200 punti e la trend line rialzista di breve periodo descritta dai
Ieri Mario Draghi nella conferenza stampa di fine anno, ha detto che la BCE non ha discusso dell'eventualità di slegare il QE dall'andamento del
A tutt’oggi non è ancora sufficientemente definito cosa indichi l’espressione “investire in economia reale”, perché tutti gli investimenti a
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ uscita rialzista ] prossimo 2017 Setup Mensile:
La sfida low cost nei cieli si sposta sempre di più sulle rotte intercontinentali e Norwegian Airlines lancia 4 nuove rotte transatlantiche tra c
I mercati sono in bolla. Vero ma come sempre accade, non certificabile. Sono sempre pronte delle giustificazioni che vanno a supportare tesi rialz
FTSE Mib: indice oggi alle prese con il pull back verso 22.500 punti, dopo la seduta debole di ieri negativa per il listino. I corsi infatti dopo aver
A parte i soldi che si ricevono e la vita da nababbi in giro per il mondo a parlare del nulla, il ruolo del banchiere centrale deve essere davvero